MAI PIU’ LAGER – NO AI CPR

IL LABORATORIO
“LE CARTE DELL’ORRORE DEL CPR”

Il laboratorio nasce dall’esigenza di far conoscere in modo originale quelle strutture denominate CPR (Centro di Permanenza per il Rimpatrio) che rappresentano l’annichilimento della dignità e dei diritti fondamentali delle persone straniere vittime della detenzione amministrativa.

Con l’utilizzo di particolari carte da gioco create dalla Rete “Mai Più Lager – No ai CPR” si vuole coinvolgere i partecipanti aiutandoli a comprendere cosa si celi dietro questi centri sconosciuti che pongono a grave rischio l’incolumità personale dei detenuti.

Il CPR è un attacco frontale alla salute psico-fisica, all’equilibrio mentale di chi viene colpito dai provvedimenti di detenzione

Il CPR conduce con incedere fatale chi vi è detenuto verso un oscuro inferno mentale dove gli abusi si contano come le carte smazzate da un croupier baro come le nostre istituzioni.

Il sonno della ragione non genera solo mostri ma palline di roulette che girano, sospinte dalle urla provenienti dai detenuti e annegate negli psicofarmaci.

Un gioco di sopravvivenza dove, purtroppo, si è oltre l’azzardo “carta che vince, carta che perde”. Non c’è vittoria in questa roulette russa della sopravvivenza fisica e mentale.

Ci stiamo giocando tutto con il CPR.

A sabato 11 giugno 2022 con la Rete MAI PIU’ LAGER – NO AI CPR

MAI PIU’ LAGER – NO AI CPR è una rete di realtà antirazziste nata nel 2018 alla notizia dell’apertura di un CPR a Milano. Partecipano attiviste e attivisti accomunati principalmente dalla lotta contro la detenzione amministrativa delle persone migranti e la loro espulsione, attraverso attività di sensibilizzazione e mobilitazione collettiva e diffusa.
Più in generale si prefigge l’obiettivo della difesa dei diritti e delle libertà inviolabili delle persone migranti, nella convinzione che i meccanismi di repressione attuati nei loro confronti siano solo la punta dell’iceberg dell’attacco alle libertà di tutti e tutte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.