contatto 23

contatto 2023
pratiche di resistenza e liberazione per la salute mentale e oltre - art by xo00

BRIGATA BASAGLIA & CASCINA TORCHIERA SENZ’ACQUA presentano:

CONTATTO pratiche di resistenza e liberazione per la salute mentale e oltre

MERCOLEDÌ 19 APRILE

→ 21.00
“Ayahuasca e cura del mondo” presentazione del libro con Piero Cipriano

VENERDÍ 5 MAGGIO:

→ 18.00 La Ragnatela Urbana – presentazione fanzine a cura di Annia Paculla e Isa Zaya

→ 19.00
“Milano fa male: cemento, sgomberi e precariato” con Off Topic, Deliverance Milano, Abitare in via Padova, Spazio 20092, Link – Rete della Conoscenza

→ 21.00
“Stand Up Comedy” con Corinna Caso

SABATO 6 MAGGIO

→ 16.00
“La scuola solidale: oltre la valutazione” con UDS Lombardia, Mauro Boarelli (“Contro l’ideologia del merito”) Chiara Gazzola e Sebastiano Ortu (“Divieto d’infanzia – psichiatria, controllo, profitto”), Stefania Donzelli (Pedagogia del Bosco), Antonio Donato (Ricercatore)

→ 17.30
“Eco-ansia e difesa del territorio” con Extinction Rebellion Milano, Ultima Generazione, Mamme NoPfas, Matteo Innocenti (“Ecoansia” / Fridays For Future), Scientist Rebellion, Giovanni Scotto (“Università di Firenze / Laboratorio Forma Mentis”)

→ 19.00
“Oltre l’identità: transizione e psichiatria” con Medicina Transfemminista, Stati Genderali, Roberta Parigiani (avvocata, Movimento Identità Trans) e Yuri Simone D’Ostuni (Dogyorke)

→ 20.30 Cena a cura del progetto Comida Sociale

→ 21.30
Serata hip-hop, open mic con Ellie Cottino, B3tta, Sista Sofy, Esa, Doog e Dj Rey (Abbatti le Barriere)

DOMENICA 7 MAGGIO

→ 11.00
“Oltre la salute mentale” presentazione tavoli 

→ 11.30
“Oltre la contenzione” linee comuni contro carcere, TSO e CPR con Assemblea Antipsichiatrica, Collettivo Antonin Artaud, Rete Mai più lager – NO ai CPR

“Oltre la diagnosi” tra stigma e rivendicazione con Famiglie in Rete, Ippolita, Sara Manzoli (“Il potere della parola”), Valerio Vallegiulia (sopravvissuto alla psichiatria) e Enrico Valtellina (ricercatore in disability studies)

“Oltre la pandemia” pratiche locali e politiche globali con Collettivo di Fabbrica GKN, Ambulatorio Medico Popolare (Milano), Rete degli Ambulatori Popolari di Palermo, Medicina Democratica, Scuola Popolare di Psichiatria, Psicolac, Chi si cura di te?, He.Co.Psy, RiMaflow – FuoriMercato

→ 13.30 Pranzo a cura di Fuorimercato con prodotti agroecologici della rete nazionale Fuorimercato

→ 14.30
“La città dei jinn”  presentazione del libro con Gianni De Martino

→ 15.00
“Dilaga ovunque”  presentazione del libro con Vanni Santoni

→ 15.30
Lo spettro di Dioniso nell’underground”  presentazione del libro con Matteo Colombani

→ 16.00
“Uso di sostanze psicoattive: contesti, culture, autoregolazione e riduzione del danno” con Mattia Pagin (SISSC, Neutravel), Max Lorenzani (Lab57), Tiziano Canello (SISSC, MeM), Matteo Saltalamacchia (Saperi Proibiti), Carolina Camurati (Società Psichedelica Italiana), Tobia D’Onofrio (Cascina Torchiera), Gianni De Martino, Vanni Santoni e Matteo Colombani

→ 18.30
Pratica di liberazione:
Festa Finale in Fuoriorario – Stanza Club Showcase e Psiconauti del suono a supporto della Brigata Basaglia

→ 20.30 Cena a cura di Fuorimercato con prodotti agroecologici della rete Nazionale Fuorimercato

SABATO 13 MAGGIO

→ 15.30
“Oltre i confini: trauma, conflitti e cura solidale” con il Comitato sanitario del Partito Democratico dei Popoli (HDP – Partiya Demokratik a Gelan), Rete Internazionale in Difesa del popolo Mapuche, Samah Jabr (presidente dell’unità di salute mentale del Ministero della Salute palestinese), Alexis Lorenzo Ruiz (Società degli Psicologi di Cuba), Ugo Zamburru (Café Basaglia) e Davide Grasso (Università di Torino)

→ 18.00
Shy Radicals, un’utopia introversa con Hamja Ahsan. Proiezione cortometraggio, 2020, 22 min

→ 19.00
“Psypsy” – Lettura di estratti e presentazione della brochure (in corso di traduzione) del gruppo di sostegno psicologico del Sindacato della Montagna del Limousin (Francia).

***banchetti di librerie indipendenti tutto il giorno

blog

Alcune considerazioni sui terremoti che hanno colpito il sud est della Turchia e il nord della Siria il 6 febbraio

2 marzo 2023 Vogliamo condividere alcune considerazioni sul terremoto del 6 febbraio che ha colpito le zone del sud est della Turchia e del nord della Siria, zone che comprendono i territori del Bakur e del Rojava a prevalenza curda. Terremoto che ha causato ingenti danni in tante città e il cui reale impatto non sarà …